29/06/17

Regione Toscana: Reiki escluso dall'elenco operatori in discipline del benessere e bionaturali

Da diversi anni alcune regioni italiane hanno approvato norme che riguardano le discipline bio naturali. In alcuni casi questo si è tramutato anche in veri e propri Elenchi e Registri di Operatori (Toscana e Lombardia). 
Ho scoperto un bel pò di cosette......

  
  • Tra le 11 sezioni previste in Toscana è presente la Prano-pratica ma non il Reiki. Il Reiki non è contemplato all'interno della categoria Pranopratica a meno che il professionista Reiki non dimostri di essere anche pranoterapeuta!! Nell'Elenco degli operatori della Regione Lombardia  invece esiste la sezione Reiki appositamente divisa dalla Prano-pratica. 
  • L'elenco della Regione Toscana non prevede necessariamente la residenza in Toscana. Questo vuol dire che l'assenza della categoria Reiki in qualche modo riguarda potenzialmente anche i professionisti (operatori ed insegnanti) di altre regioni.
  • Rispetto a questa stranissima ed inquietante assenza del Reiki dall'elenco mi è stato suggerito di scrivere una mail formale al Registro.

Ho pensato quindi che questa sia una materia di interesse collettivo e per questo divulgo tutte le info che ho raccolto. Io ho già inviato la mia mail (di seguito il testo), ma qua è chiaro che occorre fare rete e pressing collettivo.

Operatori ed Insegnanti Reiki MOBILITIAMOCI!
Toscani e non, visto che nel registro possono iscriversi anche professionisti non residenti.
Ognuno può scrivere alla segreteria (mail: retemedicinaintegrata@regione.toscana.it) chiedendo spiegazioni sul fatto che questa importante tecnica, ormai entrata nel mondo sanitario (anche toscano) non sia stata inserita tra le categorie previste.
Se la segreteria riceverà molti contatti non potrà di certo ignorarli e dovrà prendere una posizione.
In base ai riscontri che ci daranno potremmo poi pensare di far partire una petizione (io metterò volentieri a disposizione la mia lunga esperienza rispetto a questo (vedi la Petizione di Afrodite K che è arrivata con successo in Parlamento).

TESTO DELLA MAIL
che ho inviato il 29 giugno 2017 all'indirizzo retemedicinaintegrata@regione.toscana.it :

Spett.le Rete Toscana di Medicina Integrata,
in riferimento all'Elenco operatori in discipline del benessere e bionaturali della Regione Toscana ho appreso che non esiste una categoria riservata ai professionisti che utilizzano il Reiki nè è permesso loro di iscriversi nella categoria "Prano-pratica" che è formata esclusivamente da Pranoterapeuti. 
Vorrei capire meglio il motivo di questa esclusione tenendo conto che:
- esiste un precedente come quello della Regione Lombardia che prevede 2 sezioni distinte (Reiki e Prano-pratica)
- il Reiki da tempo è ormai diffuso anche nei contesti sanitari della stessa Regione Toscana
- il prevedere l'inserimento di una disciplina che comporta un talento del tutto personale nel professionista (pranoterapeuti si nasce) e non del Reiki (che invece si apprende) appare alquanto strano.
Chiedo, inoltre, suggerimenti rispetto a cosa i professioni del Reiki possono fare perchè l'Elenco regionale sia integrato con questa importante disciplina.
In attesa di una vostra risposta, porgo i più cordiali saluti.


PS Se ti interessano leggi e proposte di legge sul tema delle discipline bionaturali in varie regioni italiane clicca qui


Nessun commento:

Posta un commento